A scuola di… vita attiva

Il minibasket nelle scuole dell’infanzia per imparare fin da piccoli corretti stili di vita 

E’ stato avviato in questi giorni il progetto di educazione motoria “A scuola di minibasket” nelle Scuole dell’Infanzia dell’Istituto Comprensivo di Castelmassa, comprendente i comuni di Bergantino, Castelmassa, San Pietro Polesine, Melara, e coinvolge gli alunni dell’ultimo anno delle stesse scuole.

La realizzazione del progetto è possibile  grazie al contributo della “Fondazione Banca del Monte di Rovigo” in seguito all’adesione dell’istituto scolastico al bando di concorso  a favore di progetti didattici presentati dalle scuole del territorio provinciale.

L’Istituto Comprensivo di Castelmassa ha scelto di presentare un progetto  per la Scuola dell’Infanzia  nell’ambito dell’educazione motoria per dare la possibilità ai bambini di conoscere e di praticare lo sport, in modo ludico, al fine di un primo approccio educativo verso l’acquisizione di uno stile di vita  attivo per contrastare la sedentarietà e crescere in maniera sana. Allo stesso tempo il progetto ha lo scopo di far apprendere gesti differenti che andranno a migliorare le abilità motorie.

L’attività sportiva a scuola si propone anche altri obiettivi che riguardano la sfera socio-relazionale, cognitiva e creativa. Gli interventi tengono conto del livello di maturazione degli alunni e, per essere funzionali e influire positivamente, sono proposti in forma variata, polivalente e partecipata. L’attività motoria proposta attraverso una disciplina sportiva sviluppata con queste finalità ha molte valenze educative e per tale motivo la Fondazione ha accolto il progetto nell’ambito del bando per l’anno scolastico 2018-2019.

L’attività  rientra tra le progettualità previste dal PTOF dell’Istituto nell’area “Ambiente e salute” le cui finalità sono volte a promuovere la diffusione dello sport di base favorendo l’approccio alla pratica sportiva dal quale gli alunni potranno trarre benefici per la loro crescita psico-fisica, nella consapevolezza che lo sport costituisce il naturale completamento dell’attività formativa svolta nella scuola.

La Scuola ringrazia la Fondazione Banca del Monte di Rovigo per la sensibilità dimostrata nei confronti dell’infanzia che le è affidata e ringrazia la società sportiva A.D. Minibasket di Bagnolo di Po per la collaborazione.