Concerto per la Libertà e la Pace 2019

Torna l’ormai tradizionale concerto promosso dall’Associazione culturale Giacomo Matteotti nella ricorrenza della tragica scomparsa del grande personaggio polesano. In occasione del 95° anniversario dell’uccisione del parlamentare che denunciò i brogli elettorali in epoca fascista, con un coraggioso discorso che gli costò la vita, l’Associazione rodigina organizza, con il contributo di diversi enti, istituzioni e realtà del territorio, tra cui la  Fondazione Banca del Monte di Rovigo, il Concerto per la Libertà e la Pace.

Il concerto si terrà presso l’Auditorium del Conservatorio “Marco Tamburini” in via Pighin e vedrà l’esibizione dei  jazzisti del Conservatorio Francesco Venezze  Leonardo Rosselli sassofono, Thomas Lasca chitarra, Tommaso Sgammini pianoforte, Tommaso Stanghellini batteria, Giovanni Golaschi  basso in un programma che proporrà  composizioni di Marco Tamburini ( Fast Line, My life is now), Thomas Lasca ( Awetole Hearing a Wistle, Walking by the sea) oltre ad alcuni brani della tradizione jazzistica.

Il concerto rientra nelle numerose attività del progetto per ricordare la figura  di Matteotti, tenere vivi  i principi che ispirarono la sua esistenza e gli insegnamenti che ha dato con il suo operato, fino al tragico sacrificio. Principi, quella della libertà e della pace, intramontabili e da apprezzare sempre consapevolmente. Il progetto, rivolto alla cittadinanza, in particolare ai giovani, ha lo scopo di far conoscere la storia e le fonti per interpretare il passato, comprendere le radici e le origini della propria cultura, il valore delle regole e della convivenza,  formare alla tolleranza e promuovere la cittadinanza.  Per questo motivo il progetto prevede convegni ed incontri pubblici su varie tematiche storico-culturali.