Organi e organisti del Polesine, un patrimonio di cinque secoli

Un CD dedicato a organi e organisti del Polesine

Si aggiunge un nuovo contributo alla conoscenza del patrimonio di antichi organi a canne presenti in Polesine, valorizzati da tempo attraverso pregevoli rassegne musicali, promosso dalla Fondazione per lo sviluppo del Polesine in campo letterario, artistico e musicale e dalla Fondazione Banca del Monte di Rovigo, che lo sostiene.

Si tratta della produzione di un cd musicale dal titolo “Organi e organisti del Polesine”, registrato su quattro significativi strumenti storici del territorio, situati rispettivamente nelle chiese di Mardimago e Ficarolo, nel Duomo di Rovigo e nella Cattedrale di Adria.

La particolarità del disco, oltre che nel numero e nella varietà degli organi impiegati, sta nel fatto che alle sonorità dei predetti strumenti esso affianca opere composte da autori antichi e moderni nati od operanti in Polesine, delineando un itinerario musicale che riassume quasi cinque secoli di storia organaria e organistica; tale itinerario vede impegnati come esecutori il soprano Marina De Liso e l’organista Giovanni Feltrin, nonché – nell’inedito ruolo di narratore in una favola per voce recitante e organo – il maestro Giorgio Mazzucato.

Tra i compositori presenti figurano i rodigini  Carlo Filago che nel 1623 vinse il concorso per primo organista nella Basilica di S. Marco in Venezia, sotto l’alto giudizio del maestro di cappella Claudio Monteverdi; Giacomo Rampini che a fine ‘700 divenne maestro di cappella della Cattedrale di Udine; Bianca Maria Furgeri concittadina autrice contemporanea dei recenti “Tre quadri musicali” dei quali il disco offre la prima registrazione assoluta; e ancora Antonio Buzzolla, di cui porta il nome il Conservatorio di Adria, sua città natale.

La presentazione del cd sarà articolata in due appuntamenti distinti: martedì 20 novembre alle 17.30, nella Sala Oliva dell’Accademia dei Concordi, si terrà una conferenza arricchita da ascolti musicali, con la presenza dei Presidenti delle Fondazioni citate, Virgilio Santato e Luigi Costato, e le relazioni di Alberto Voltolina e Graziano Nicolasi, organisti della Cattedrale di Adria, mentre Giovanni Feltrin, docente al Conservatorio “Francesco Venezze”, guiderà all’ascolto di alcuni estratti dal disco.

Il disco verrà distribuito in omaggio ai presenti.

Lo stesso Feltrin, insieme a Marina De Liso e Giorgio Mazzucato, sarà interprete di un concerto nel Tempio della Rotonda che avrà luogo sabato 24 novembre alle ore 18, nel quale saranno eseguite musiche di Carlo Filago, Giacomo Rampini e Johann Kuhnau utilizzando lo storico organo Callido, costruito nel 1767 e recentemente restaurato.

 

L’ingresso è libero ad entrambi gli eventi.

Per informazioni: Fondazione Banca del Monte di Rovigo tel. 0425 422905