PROSPETTIVE 2015

 

Rassegna cinematografica in centro città. I edizione

 

Presentando capolavori  del cinema italiano ed altri film selezionati per la tematica suggerita, Prospettive intende porsi come progetto culturale con l’obiettivo di individuare e proporre immaginari, esperienze e racconti di esistenze, quali nodi tematici di un unico e preciso filo conduttore, incentrato, in questa edizione, sulla famiglia. La famiglia nella sua evoluzione storica e sociale, la famiglia italiana nello specifico. Il cinema ha molte volte raccontato, divertito ed emozionato, delineando, lungo lo scorrere del tempo, una sorta di archetipo della famiglia intesa appunto <<allʼitaliana>>. La Rassegna vuole dunque, partendo da qui, tracciare un percorso sia storico-sociologico sia cinematografico che, attraverso lʼocchio di alcuni dei più grandi registi italiani, descriva la trasformazione delle complesse e delicate dinamiche che si muovono allʼinterno del nucleo familiare e fornire interpretazioni e confronti con l’attualità del vivere civile.

 

I film verranno introdotti da registi, esperti cinematografici e attori che, attraverso un breve intervento, daranno una lettura delle pellicole in programma sotto l’aspetto critico e storiografico.

 

A seguito di ogni proiezione, psicologi, avvocati e insegnanti, rappresentanti delle associazioni del territorio, offriranno spunti di riflessione affrontando la tematica proposta dal film in una chiave del tutto originale, facendosi protagonisti loro stessi delle vicende narrate.

 

La rassegna si svolge nel centro storico cittadino ed è aperta a tutti, in particolare rivolta al pubblico giovanile. 

 

L’ingresso è libero.

 

Il progetto Prospettive è ideato da ZerOff, associazione culturale, promosso e sostenuto da Fondazione Banca del Monte di Rovigo con i patrocini del Comune di Rovigo, Provincia di Rovigo, Azienda Ulss 18, Regione del Veneto, in collaborazione con ARCI Comitato Provinciale di Rovigo per la parte organizzativa ed il contributo di alcuni sponsor.

 

Programma

– Lunedì 13 luglio

IO SO CHE TU SAI CHE IO SO  di Alberto Sordi

Introduce Roberto Chiesi, Centro Studi, Archivi Pasolini della Cineteca di Bologna.

Conclude Loredana Arena, Centro Antiviolenza del Polesine.

Martedì 14 luglio

LA FAMIGLIA di Ettore Scola

Introduce Alberto Gambato, regista

Conclude Paola Zonzin, Centro Francescano di Ascolto

Mercoledì 15 luglio

PADRE PADRONE di Paolo e Vittorio Taviani

Introduce Alessandra Chiarini, Studi Cinematografici Università di Bologna

Conclude Michela Simonetto, Centro Francescano di Ascolto

Giovedì 16 luglio

IO SONO LI’ di  Andrea Segre

Introduce Andrea Tincani, esperto cinematografico.

Conclude Annalisa Ghisellini, Centro Antiviolenza del Polesine

Venerdì 17 luglio

ZORAN, IL MIO NIPOTE SCEMO di Matteo Oleotto

Introduce Marco Sgarbi, Teatro Comunale di Occhiobello.

Conclude Paola Fracassi, Gruppo Famiglie Aperte all’Accoglienza

Sabato 18 luglio

GLI OCCHIALI D’ORO di Giuliano Montaldo

Introduce Gabriele Veggeti, Università di Bologna

Conclude AnnaMaria Visentin, Centro Francescano di Ascolto

 

Tutti gli incontri si tengono in Piazzetta Annonaria in centro storico a Rovigo, a partire dalle ore 21.00. In caso di maltempo presso il Teatro Duomo.