TSeT Tra Scuole e Teatro 2019

Compie diciannove anni “Tra Scuole e Teatro”, il Festival dei laboratori teatrali dei Ragazzi e delle Ragazze. Una iniziativa radicata e sempre ricchissima di proposte che quest’anno si rinnova con l’istituzione di un gruppo di lavoro, interamente composto dai giovani protagonisti dello stesso Festival. Accanto all’organizzazione storica del Festival, da questa edizione,  i ragazzi si metteranno in gioco, oltre che sul palco, anche dietro le quinte. Gli organizzatori del Festival, hanno inteso in questo modo  riconoscere loro il ruolo centrale  nella manifestazione, mettendoli sempre più al centro di ogni processo.

Saranno dieci le serate che si sussegueranno, dal 14 maggio al 3 giugno, al Teatro “Don Bosco” di Rovigo: nove spettacoli teatrali con sei prime assolute e la serata conclusiva di premiazione.

Ulteriore novità di quest’anno è la partecipazione al Festival, oltre che delle scuole,  anche di laboratori indipendenti che raccolgono le istanze del territorio proponendo laboratori teatrali ai ragazzi come attività pomeridiana ed extra scolastica, così da ampliare l’opportunità di esprimere creatività, ampliando la possibilità per registi e attori. Un segno importante che mette in evidenza quanto questo genere di esperienze rappresentino ormai un bisogno dei giovani. Il Festival, il primo e unico Festival della provincia dedicato alle creazioni teatrali giovanili, nasce infatti per dare ai giovani libertà espressiva,  mantenendo tuttora inalterata questa finalità e, anzi, affinando e ampliando  modalità e  adesioni.

Da evidenziare un’altra importante innovazione introdotta quest’anno: “il Salotto”. Ogni scuola sarà invitata ad osservare il proprio lavoro con l’aiuto di un occhio esperto che ne valorizzerà i punti di forza e ne evidenzierà le potenzialità di miglioramento.

Apprezzando obiettivi e attività del Festival, da diversi anni la Fondazione Banca del Monte di Rovigo sostiene questo progetto rivolto ai giovani che allo stesso tempo valorizza le competenze di realtà associative culturali come la compagnia teatrale Nexus, promotrice del Festival Tra Scuole E Teatro. Particolarmente attenta al mondo giovanile e alle opportunità di coesione sociale e sviluppo culturale, come sono i laboratori teatrali, la Fondazione riconosce l’impegno delle molte scuole polesane che introducono tali laboratori tra le proprie attività.

Ha una storia consolidata, il Festival. Nato nel 2001, promosso e organizzato dall’Associazione Teatro Nexus insieme al Centro “Don Bosco”, negli anni è cresciuto raccogliendo approvazioni e aggiungendo via via partner e sostenitori: l’Associazione Noi Rovigo, l’Assessorato dalla Cultura del Comune di Rovigo, la Fondazione per lo Sviluppo del Polesine in campo Letterario, Artistico e Musicale e Rovigo Comics. Dal 2017 la manifestazione è inserita nel Maggio Rodigino e dal 2018 si avvale di altre due collaborazioni: RA.RE., rete nazionale delle rassegne di teatro educazione e con l’Associazione Zagreo, partner tecnico specializzato nel Teatro Educazione. Da quest’anno sono presenti anche la Provincia di Rovigo e Rete Eventi nel segno di un sempre maggiore riconoscimento istituzionale alla manifestazione, e, con  il patrocinio, UILT Veneto (Unione Italiana Libero Teatro, una realtà particolarmente attenta alla formazione in ambito teatrale alla quale Teatro Nexus è iscritta fin dal 2010).

Il sostegno della Fondazione Banca del Monte di Rovigo al Festival si esplica con il contributo alle realtà partecipanti, quale incentivo a proseguire le attività negli anni, sposando pienamente lo scopo originario del Festival di supportare e di valorizzare i laboratori teatrali. La Fondazione, infatti, eroga premi di partecipazione, riconoscendo alle scuole il loro impegno e a queste attività la loro molteplice valenza sul piano culturale e formativo, sociale e didattico.

Dedicata alla cerimonia di premiazione sarà, quindi, la serata finale del Festival, preceduta dalla partecipazione speciale della Mesopotamia Film Production, neonata produzione indipendente, che presenterà per la prima volta a Rovigo – e proprio al TSeT 19 – il  cortometraggio “La casa di Eva” interpretato da quattro giovani attori passati tutti per il palcoscenico del Festival.

Tra Scuole e Teatro è il primo Festival della provincia che raccoglie e dà visibilità alle creazioni teatrali dei giovani e giovanissimi fin dal 2001. Giunto alla diciannovesima edizione, il Festival conferma come il teatro sia percepito quale strumento utile all’apprendimento di contenuti e, soprattutto, quale occasione multidisciplinare. Il numero di scuole e di associazioni che propongono questa attività ai giovani, nelle fasce di età compresa tra i 6 e i 18 anni, è aumentato e la qualità dei risultati artistici delle più storiche e resistenti realtà è tangibile. I ragazzi accolgono l’invito di fare attività teatrale, promossa da TSeT  attraverso la scuola e altre realtà, trasformando  l’esperienza anche in occasione di crescita personale.